Notizie RSS
    RSS
  • Tutti gli articoli
  • Tutti i commenti
Articoli popolari
Categorie

Perché investire nell’oro fisico?

Se avete intenzione d’investire i vostri risparmi in modo facile ed intelligente il metodo più sicuro è quello di acquistare oro fisico. Investire nell’oro fisico è la scelta migliore per tutti coloro che muovono i primi passi nel mercato dell’oro e per coloro che intendono trarre un cospicuo beneficio e vogliono fare un buon investimento senza rischiare di vedere persi i propri risparmi.

Grazie alla Legge 17 gennaio 2000, n. 7, che regolamenta la compravendita e il possesso d’oro greggio da investimento nello Stato italiano, la legislazione nazionale è stata adeguata alle direttive dell’Unione Europea (Direttiva 98/80/CE del 12 ottobre 1998) che permette ai residenti di acquistare e vendere oro grezzo da investimento esente da IVA.

Fino al 2000 i residenti potevano acquistare oro greggio destinato alla lavorazione industriale o per uso industriale, e l’acquisto o la rivendita di oro grezzo all’estero (D.P.R. 148/1988 ; Legge 599/1986). Con la legge del 7/2000 il monopolio dell’oro da parte dell’Ufficio Italiano Dei Cambi, che era già in vigore dal 1945, viene abolito permettendo, così, ai residenti in Italia di comprare e vendere oro greggio da investimento.

Per chi vuole investire sul lungo, ma anche sul breve termine, acquistare oro è la cosa più conveniente per chi ha intenzione di diversificare il proprio portafoglio, ma anche per chi desidera assicurarsi contro l’eventualità di una crisi monetaria internazionale.

Monete d'oro

Il metodo più tradizionale per investire sull’oro è sempre stato quello di comprare le monete d’oro. Questa soluzione garantisce di avere in mano il metallo prezioso, e quindi il pieno possesso e il controllo diretto su di esso. Attraverso questa pratica ci si mette al riparo da un possibile crack monetario a livello globale.

Le monete d’oro sono degli oggetti standard facilmente scambiabili e reperibili, ma non solo, esse sono anche liquidabili in ogni parte del mondo. Infatti, in qualunque posto voi vi troviate, avrete sempre la sicurezza di trovare un acquirente disposto a comprare le vostre monete d’oro.

Se consideriamo, poi, che i massimi a ridosso dei 900$/oz del 1980 corrispondono oggi a 2 500$/oz ci rendiamo conto che gli spazi di crescita del metallo giallo sono molto alti. Nonostante l’alto costo rappresentato dallo spread bik ask offerto dai diversi negozi di numismatica, che può arrivare massimo al 20-25%, i risparmiatori sono comunque spinti all’acquisto di monete d’oro perché è il bene rifugio per eccellenza ed è una sicura assicurazione contro inflazione, caduta delle borse e gli eventi estremi che possono colpire il mercato economico.

Le monete che LingOro.Net vi consiglia di acquistare sono quelle che hanno un valore numismatico pari a zero come nel caso del Krugerrand del Sudafrica, che non viene apprezzato tanto per la sua bellezza e il suo design, ma per la concentrazione di metallo giallo all’interno della moneta, al contrario di monete come l’American Eagle o la Saint Gaudens che sono più rare e più belle in fatto di design e perciò il metallo che contengono non viene valutato tanto quanto quello contenuto nel Krugerrand. Pensate che il Krugerrand più comune è quello da un’oncia per ogni moneta, che pesa di fatto 1, 0909 once troy e la purezza del suo contenuto d’oro è del 91, 67% (Per saperne di più Il Krugerrand: moneta d’oro a livello mondiale).

E’ largamente diffusa la convinzione che l’acquisto di oro sia riservato solo a chi possiede un ricco portafoglio o un grande capitale. Questo è sbagliatissimo! Infatti, l’acquisto di oro è alla portata anche di capitali molto piccoli e portafogli più o meno modesti, può essere frazionato nel tempo in lotti di piccola entità (simile ad un vero e proprio piano di accumulo) e garantisce un costo/oncia molto interessante vista la produzione di migliaia e migliaia di pezzi.

Oltre all’acquisto di monete d’oro un altro metodo interessante per investire sul metallo giallo è quello dei lingotti. Come già detto all’inizio di quest’articolo, grazie alla liberalizzazione del mercato italiano dell’oro e l’abolizione dell’IVA introdotti dalla legge 7/2000 i privati hanno avuto libero accesso all’acquisto e alla rivendita di lingotti da investimento, cosa che fino a quel momento era interdetta al grande pubblico. Rispetto alle monete d’oro, i lingotti hanno una minore liquidabilità, ma sono comunque molto economici (al crescere del peso diminuisce l’incidenza delle spese di produzione). Oggi, i lingotti si possono trovare in una grande varietà di pesi e dimensioni che vanno da un grammo a 400 once troy (le dimensioni del lingotto scambiato a livello internazionale secondo la certificazione London Good Delivery).

Il lingotto d’oro è considerato un “prodotto grezzo” e non semilavorato come si potrebbe pensare. Questo perché ha una particolare conformazione in cui vengono confezionati i metalli. I lingotti possono avere forme differenti (quadrata, rettangolare, poligonale, cilindrica, eccetera) a seconda dei diversi processi a cui vengono sottoposti. Si definiscono lingotti piccoli quelli con un peso pari a 1 000 grammi o inferiore. Secondo gli esperti del settore esistono 94 produttori e marchi accreditati di lingotti d’oro distribuiti in 26 paesi diversi, che tutti insieme producono 400 tipi di lingotti standard contenenti di norma il 99,5% minimo di oro puro.

Comprare oro nel 2011 sembra essere davvero l’imperativo per un investitore vista l’ascesa del prezzo del metallo giallo. L’oro è da sempre considerato il bene rifugio per eccellenza sia durante i processi inflattivi sia come riparo dalla crisi e nessun metallo può essere considerato più prezioso di questo (per approfondire L’oro e le sue caratteristiche: perché l’oro non è un metallo come tutti gli altri?). Le sue caratteristiche principali e fondamentali (duttilità, malleabilità e tenerezza) gli garantiscono il primato assoluto da tempi immemorabili.

Come e quando viene fissato il prezzo dell’oro?

Il prezzo dell’oro viene fissato due volte al giorno, alle 10h30 e alle 15h00, dalla London Bullion Market Association (LBMA) a Londra durante il cosiddetto London Fix Gold, che è una sorta di asta dove i cinque membri della LBMA contrattano il prezzo dell’oro, ma il prezzo che verrà imposto nel mercato mondiale è quello che viene deciso alla sessione delle 15h00.

Durante un’interessante intervista della CNBC, uno dei maggiori imprenditori e investitori degli Stati Uniti nonché docente universitario, analista finanziario e autore di molti libri del settore, Jim Rogers ha spiegato che il prezzo dell’oro continuerà a salire e che arriverà a toccare, addirittura, una quota che supererà i 2 000$ l’oncia entro pochi anni. Una notizia del genere ci fa riflettere ed è ancora più accreditata perché viene detta da un grande esperto del mercato come Jim Rogers, ma anche perché all’inizio del mese di settembre questa cifra è stata sfiorata e si pensa possa arrivare a toccare molto più di 2 000$ l’oncia entro pochissimo tempo.

Dovete fare un regalo? Regalate una moneta d’oro!

Avete mai pensato di regalare ad una persona cara delle monete d’oro al posto dei soliti regali?

Le monete d’oro sono un regalo molto originale, facilmente reperibili sul mercato anche a bassi costi per chi intende comprarla e poi regalarla, facile da rivendere per la persona a cui verrà donata. Oggi come oggi, un numero sempre maggiore di persone decide di regalare le monete d’oro ad una persona cara e, magari, per chi ha un amico o parente che ama collezionare le monete o è appassionato di numismatica potrebbe essere un regalo inaspettato e a cui poche persone pensano. La persona che lo riceverà non potrà non rimanere soddisfatta perché sarà contenta di aggiungere un altro pezzo alla sua collezione e, poi, perché potrà usufruire del vostro regalo per conservare i propri risparmi e, magari, rivenderla in tempo di crisi. Con il passare del tempo, la moneta acquisterà sempre più valore e, un domani, la persona a cui l’avrete donata, potrà rivenderla e trarne una grossa somma in denaro.

Possedere dell’oro al momento giusto, che sia in moneta o in lingotti, è una garanzia anti-crisi e una risorsa che può facilmente essere scambiata e rivenduta. In altre parole, possedere dell’oro equivale ad avere un asset in grado di accrescere il proprio valore velocemente nel momento in cui gli altri asset, comprese le valute, lo perdono. Insomma, l’oro fisico garantisce importanti profitti. Questo possiamo capirlo meglio seguendo l’evoluzione storica del valore d’acquisto degli investimenti in oro. Nei cinque anni immediatamente successivi alla crisi della borsa del ’29, il valore d’acquisto degli investimenti in oro crebbe di 17 volte. Negli anni ’70, di 15 volte.

La fiducia nelle banche tradizionali viene sempre meno. Il mercato della borsa è incerto e instabile. La crisi economica sta portando il mercato internazionale sulla via del non ritorno. In mezzo a questa tempesta e questo buio in cui sta entrando il mercato finanziario ed economico l’unica via d’uscita che può far luce e assicurare un futuro “d’oro” sembra essere proprio l’oro fisico. Potete controllarlo direttamente, avete la possibilità di averlo tra le mani senza farlo passare sotto il monopolio delle banche, potete gestirlo voi come più vi piace rivendendolo al bisogno o, per i più razionali, facendolo fruttare nel tempo e traendone beneficio al momento giusto.

Acquistare dell’oro è diventato facilissimo e molto pratico grazie anche ad internet e agli scambi tra internauti. Ci sono diversi siti molto affidabili, tra cui www.lingold.com, un sito pratico ed affidabile per acquistare il metallo giallo.

Noi di LingOro.Net non ci stancheremo mai di dirvi che l’acquisto di oro fisico, che siano monete o che siano lingotti, è sicuro, facile e e conveniente ed il metodo più semplice e tradizionale che ci sia per investire i vostri risparmi e diversificare il vostro portafoglio.

 

 

Alessia Pinna

 

Leave a Reply