Notizie RSS
    RSS
  • Tutti gli articoli
  • Tutti i commenti
Articoli popolari
Categorie

Incidenza della crisi Ucraina sul prezzo dell’oro

Crisi Ucraina

Ciò che sta succedendo in Ucraina non è sfuggito a nessuno: domenica 2 marzo, eravamo sull’orlo dello scoppio di una 3° guerra mondiale, con lo spettro della guerra fredda sullo sfondo. La “presenza rinforzata” della Russia in Crimea ha generato il panico. Il che ha avuto un impatto forte sull’oro, che ha giocato il suo ruolo di valore rifugio… Fino a quando le tensioni non si attenueranno tra la Russia e l’Ucraina… Fino alla prossima crisi…
Il discorso di Validir Putin, mercoledì 6 marzo, per cercare di allentare le tensioni internazionali, sembra aver sortito l’effetto contrario, poiché a seguito del discorso si è verificata una repentina ripresa di fiducia degli investitori a Wall Street.
Nonostante si possa minimizzare il piccolo ribasso dell’oncia da martedì, non possiamo, invece, minimizzare le tensioni geopolitiche che sussistono nel mondo dell’Est. Come ben sappiamo, il rialzo dell’oro non è mai un buon segno sul piano economico e internazionale.
Dall’inizio dell’anno, l’oro beneficia del sostegno della domanda asiatica, l’inverno molto duro per gli Stati Uniti ha ugualmente giocato un ruolo importante sul prezzo dell’oro e le tensioni politiche in Ucraina idem… Non bisogna comunque pensare che quando questi eventi saranno finiti o si saranno attenuati, la crisi economica in tutto il mondo dal 2008 finirà.
Nonostante il prezzo dell’oro sia ancora sottomesso ai rischi congiunturali a breve termine, il metallo giallo resta a lungo termine il grande vincitore per i fortunati che lo possiedono.

Leave a Reply