Notizie RSS
    RSS
  • Tutti gli articoli
  • Tutti i commenti
Articoli popolari
Categorie

Cosa ne ha fatto la Banca d’Inghilterra delle 1300 tonnellate d’oro?

Oro Banca d'Inghilterra

Secondo Goldmoney, la Banca d’Inghilterra è diventata recentemente una fornitrice importante d’oro, poiché ha affittato 1300 tonnellate di metallo giallo in soli 4 mesi. Che fine hanno fatto i 100.000 lingotti?

Mentre la Banca d’Inghilterra ci propone di fare un tour virtuale delle casseforti dov’è conservato l’oro del Regno sul proprio sito, www.bankofengland.co.uk/virtualtourapp, nel mese di giugno venne annunciato che la banca deteneva 400.000 lingotti d’oro. Tuttavia, nel bilancio di fine esercizio di Febbraio della banca venne registrata una cifra completamente differente: 505.000 lingotti in riserva.

In altre parole, 100.000 lingotti sembrano essersi dissolti nel nulla tra il 28 febbraio (data del bilancio) e il mese di giugno. Cos’è successo a quest’oro?

Possiamo supporre che la Banca d’Inghilterra ha inondato il mercato dell’oro praticando dei prezzi insostenibili.

La Banca d’Inghilterra cerca di mantenere i prezzi bassi in un momento in cui la domanda di oro fisico è elevata – conseguenza della crisi finanziaria di Cipro e della frenesia per il metallo giallo in Cina e in India.

Un afflusso di 1300 tonnellate è sufficiente per far abbassare i prezzi.

Fonte: Mineweb.

Tags: , , , , , , ,

Leave a Reply