Notizie RSS
    RSS
  • Tutti gli articoli
  • Tutti i commenti
Categorie

Archive for July, 2011

Gioielli in oro: un segno di ricchezza esteriore rischioso

Monday, July 4th, 2011
LINGOLD SAVING PLAN - GOLD

I gioielli in oro attirano una nuova forma di delinquenza. Che sia per civetteria, per ostentazione, è sempre più pericoloso farsi notare con dei gioielli in oro. I segni esteriori di ricchezza devono mostrarsi con più discrezione poiché i furti di gioielli in oro strappati da dosso hanno conosciuto uno slancio senza precedenti negli ultimi mesi.

 

La sterzata dell’oro è sempre stata un corollario del crescente prezzo dell’oro. Si conta un aumento dei furti di gioielli e svaligiamenti, con una netta preferenza per gli oggetti d’oro.

 

E i gioielli d’oro che voi portate addosso non fanno alcuna eccezione alla regola. Vi sbagliereste a pensare che sono al sicuro se li avete sopra di voi. Dall’anno scorso, i ladri di collane sono in agguato e se la prendono con chiunque: uomini o donne, giovani o anziani.

 

Con un nuovo record dell’oncia il primo giugno scorso, il traffico d’oro non è mai stato così intenso. L’apertura fiorente di piattaforme di riacquisto d’oro non è sconosciuta e ha contribuito allo sviluppo di questa nuova forma di delinquenza. Valore rifugio per eccellenza e al prezzo di rivendita attrattivo, i ladri non si sbagliano.

 

L’oro non è sicuro su di voi e altrettanto a casa vostra,” al sicuro” di una cassaforte. Si rileva anche una recrudescenza dei furti con presa in ostaggio e violenze fisiche per accedere ai beni.

 

Se decidete d’indossare collane, anelli o bracciali in oro, assicuratevi che non siano troppo visibili. Altrimenti vi rimane la soluzione più ragionevole e sicura: la buona vecchia cassa bancaria. Se l’oro è effettivamente il valore rifugio per eccellenza in questi tempi d’instabilità del sistema bancario, la moneta d’oro (Napoleone, Sovrana, Krugerrand..) come il lingotto, resta l’investimento più sicuro perché non passa di moda, e al riparo in una cassaforte non rischia di attirare le cupidigie.

 

Alessia Pinna